Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Cookie policy

Dakar 2022: due MINI nel deserto nella top ten

Dodici tappe sono state superate e la Dakar 2022 è finita e spolverata: dopo oltre 4.000 chilometri di prove speciali, Jakub "Kuba" Przygonski (POL) e Timo Gottschalk (GER) hanno concluso al sesto posto assoluto con la MINI JCW Buggy, l'equipaggio migliore in un veicolo a trazione posteriore.

 

 

 

Gli argentini Sebastian Halpern e Bernardo “Ronnie” Graue hanno concluso la Dakar con un ottimo ottavo posto sulla loro MINI JCW Buggy, mentre Vaidotas Zala (LTU) e Paulo Fiuza (POR), alla guida di una MINI JCW Rally, hanno mancato di poco la top 10 con l'undicesimo posto!

 

 

Al suo debutto nella classe Car, Laia Sanz (ESP) su MINI ALL4 Racing e il suo copilota italiano Maurizio Gerini hanno concluso al 22° posto assoluto; Denis Krotov e Konstantin Zhiltsov 27° su un'altra MINI JCW Buggy.

Przygonski e Gottschalk si sono schierati alla Dakar di quest'anno per la prima volta su un'auto a due ruote motrici. Il duo MINI JCW Buggy si è affermato sin dall'inizio nella top ten, Przygonski ha scalato fino al quarto posto, ma questa Dakar era più adatta ai veicoli 4x4 e si è dovuto accontentare del sesto posto dopo dodici tappe.

Kuba Przygonski: “Siamo contenti di essere arrivati ​​di nuovo al traguardo a questa Dakar, questo è sempre il primo obiettivo. Questa Dakar non è stata facile ed è stata molto combattuta”.

L'argentino Halpern è stato un appuntamento fisso nella top ten sin dal primo giorno, una prestazione impressionante con la sua MINI JCW Buggy, tra l'altro questa è stata la prima Dakar con X-raid su un veicolo a trazione posteriore.

Sono molto contento di questa Dakar" afferma "Sono contento che siamo finiti tra i primi dieci. Soprattutto quando guardi i grandi nomi che ci circondano. La MINI JCW Buggy era buona e il team ha fatto un ottimo lavoro. Questa Dakar è stata una vera prova: rocce, dune morbide e navigazione difficile. Ronnie ha fatto un ottimo lavoro. Sono felice."

 

 

Dopo undici apparizioni alla Dakar su una moto, completando ogni Dakar, Sanz quest'anno è passata alla classe Auto e insieme al suo copilota Gerini, ha affrontato la nuova sfida con la MINI ALL4 Racing. A parte alcuni problemi, è migliorata notevolmente con il progredire della Dakar.

Laia Sanz: “Per me è stata un'esperienza completamente nuova. Affrontare la Dakar in moto è molto più pericoloso. È anche divertente in macchina, puoi condividere le tue emozioni con qualcun altro e devi anche fidarti del tuo navigatore. Il mio obiettivo principale era finire anche questa Dakar. Sono contenta del mio risultato, ma sono anche molto competitiva e ovviamente mi sarebbe piaciuto essere più veloce, ma ho imparato molto e l'anno prossimo tornerò all'offensiva".

Krotov è arrivato in Arabia Saudita con grandi aspettative dopo il suo terzo posto nella Coppa del Mondo FIA di Cross-Country Rallies. I primi giorni sono andati bene per il pilota della MINI JCW Buggy, ma poco dopo l'inizio della sesta tappa, ha avuto un problema tecnico che gli è costato parecchio tempo. Nei giorni successivi, ha mostrato cosa sarebbe stato possibile senza quell'incidente.

Denis Krotov: “Ad essere onesti, questa Dakar non è andata come immaginavamo. Avevamo una buona macchina, ma un problema tecnico ci ha completamente buttato fuori dalla battaglia di testa, comunque abbiamo ben mostrato, nelle singole tappe, di cosa siamo capaci”.




Classifica generale dopo la SS12
1. N. Al-Attiyah / M. Baumel – Toyota – 38h 33m 03s
2. S. Loeb / F. Lurquin – BRX – 39h 00m 49s
3. Y. Al-Rajhi / M. Orr – Toyota – 39h 34m 16s
4. O. Terranova / D. Oliveras – BRX – 40h 00m 26s
5. G. De Villiers / D. Murphy – Toyota – 40h 14m 51s
6. J. Przygonski / T. Gottschalk – MINI JCW Buggy – 40h 26m 09s

8. S. Halpern / B. Graue – MINI JCW Buggy – 41h 11m 29s

11. V. Zala / P. Fiuza – MINI JCW Rally – 42h 04m 58s

22. L. Sanz / M. Gerini – MINI ALL4 Racing – 44h 51m 59s

27. D. Krotov / K. Zhiltsov – MINI JCW Buggy – 46h 42m 09s


Dakar Rally – Risultato della SS12
1. H. Lategan / B. Cummings – Toyota – 1h 35m 19s
2. S. Peterhansel / E. Boulanger – Audi – 1h 36m 08s
3. B. Baragwanath / L. Cremer – Secolo – 1h 37m 10s
4. S. Loeb / F. Lurquin – BRX – 1h 37m 39s
5. V. Zala / P. Fiuza – MINI JCW Rally – 1h 39m 44s

10. S. Halpern / B. Graue – MINI JCW Buggy – 1h 40m 38s

17. D. Krotov / K. Zhiltsov – MINI JCW Buggy – 1h 42m 06s

21. J. Przygonski / T. Gottschalk – MINI JCW Buggy – 1h 44m 21s

36. L. Sanz / M. Gerini – MINI ALL4 Racing – 1h 53m 44s

 

Liparoti chiude sesta assoluta
15° assoluta per Annett Fischer


I tre prototipi Yamaha YXZ1000R sono migliorati notevolmente nella seconda settimana della Dakar 2022. Camelia Liparoti (ITA) e Xavier Blanco (ESP) hanno concluso con un clamoroso sesto posto assoluto. Il team tutto al femminile di Annett Fischer (GER) e Annie Seel (SWE) ha terminato la Dakar al 15° posto e si sono assicurate anche la vittoria nel Women's Trophy! La coppia del Qatar composta da Ahmed Alkuwari e Nasser Alkuwari si è piazzata 32^ assoluta dopo una serie di problemi.

L'italiana Liparoti è entrata nella top ten nella terza tappa e vi è rimasta fino alla fine. I suoi risultati di tappa sono migliorati continuamente, in particolare nella seconda settimana, e ha costantemente scalato la classifica generale. Alla fine, ha concluso il rally del deserto al sesto posto.

Camelia Liparoti: “Sono davvero felice che siamo arrivati ​​tutti al traguardo. La prima settimana non è stata facile, abbiamo dovuto apportare alcune modifiche e miglioramenti alla Yamaha, ma poi è andata molto bene. Oggi ho preferito non rischiare di perdere il mio posto tra i primi dieci”.

Senza la perdita di tempo del quarto giorno, Fischer e Seel avrebbero sicuramente ottenuto un risultato nella top ten. L'equipaggio femminile ha continuato a scalare la classifica e, dopo oltre 4.000 chilometri, ha tagliato il traguardo al 15° posto.

Annett Fischer: “Abbiamo disputato un'ottima prova speciale e guadagnato altre due posizioni in classifica generale. Abbiamo vinto anche il trofeo femminile".

Il terzo equipaggio su un prototipo Yamaha YXZ1000R non ha avuto una prima settimana facile, Ahmed Alkuwari ha iniziato ad ottenere buoni risultati dopo il giorno di riposo, scalando gradualmente la classifica generale e alla fine si piazza 32°.

 

Stefanie Szlapka
s.szlapka@x-raid.de 

Partner Eventi4x4