Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
XTreme Plus al traguardo di Erfoud

A lungo nelle prime 5 posizioni fra gli SSV, il messicano Garza Rios è stato protagonista di un roll over che lo ha poi attardato al traguardo.

 

Comunicato Stampa 5_2018

Erfoud, Marocco (6 Ottobre) – Tracciata a boucle nei dintorni di Erfoud, la seconda tappa del Rallye du Maroc ha proposto ai concorrenti di questa edizione un mélange di piste rapide e tecniche con attraversamenti di dune e oueds a cui si è aggiunta una navigazione piuttosto impegnativa e su tracce poco visibili. I 281 km disegnati per SSV/moto/quad - 329 per le auto - sono stati caratterizzati da numerosi colpi di scena sportivi.

In gara fra gli SSV con i colori Xtreme+, il messicano Santiago Creel Garza Rios con il co-driver polacco Szymon Gospodarczyk, è stato per buona parte della gara nei primi cinque piazzamenti di categoria procedendo con un ottimo ritmo. Sfortunatamente, a pochi km dalla fine, l’equipaggio #202 è entrato a gran velocità in una buca non segnalata sul tracciato cappottando il Polaris RZR. Riusciti a ripartire, Garza Rios e Gospodarczyk sono arrivati al traguardo in 6h22’41” classificandosi sedicesimi di tappa. “E’ stata una giornata impegnativa sin dall’inizio per via della navigazione complicata – commenta Santiagoe come altri equipaggi abbiamo perso qualche minuto nel trovare la traccia giusta. Andava tutto bene sino a quando ci siamo ribaltati con il Polaris in una buca non segnalata e presa a elevata velocità. A parte questo, il mezzo nell’insieme si è comportato molto bene”.

 

 

A staccare il miglior crono in T3.1 per il Team Xtreme Plus sono stati ancora una volta Vincent Gonzalez e Stephane Duple, su Polaris RZR 1000, al finish in 5h11’23”: per il pilota svizzero questa seconda tappa del rally è stata “divertente ma impegnativa a livello di navigazione” anche se il co-driver francese ha fatto un eccellente lavoro permettendo all’equipaggio #362 di amministrare al meglio la posizione di classifica che ora lo vede 2° di T3 nella generale provvisoria.

Ventesimo di giornata lo spagnolo José Luis Peña Campos, che ha portato il Polaris #360 al traguardo in 5h31’06” riconquistando un buon ritmo di gara grazie anche al navigatore Rafael Tornabell Cordoba tornato in forma dopo il malessere fisico di ieri.

 

 

I britannici Graham Knight e David Watson, impegnati in Marocco per acquisire maggiore esperienza sui tracciati africani con il Polaris RZR 1000, nonostante qualche difficoltà nella navigazione hanno proceduto bene: la seconda tappa del rally li ha visti al finish in 6h22’23”, al 23° posto della classifica giornaliera.

Marco Piana, team manager e pilota Xtreme+, navigato da Steven Griener, su Toyota KDJ120, ha infine raggiunto il traguardo di Erfoud in poco meno di 6h50’ supportando nel migliore dei modi i quattro equipaggi portacolori della squadra corse francese di Gorrevod.

 

La terza tappa in programma domenica 7 Ottobre prevede una speciale marathon: gli SSV dovranno affrontare 5 km di liaison e 275 di speciale mentre per le auto i km di SS saranno 289 (+ 28 di liaison). I piloti in SSV/moto/quad trascorreranno la notte nel deserto in un bivacco marathon senza alcuna possibilità di assistenza.

  

Ufficio Stampa Team Xtreme Plus
Sonja Vietto Ramus
sonja.vietto@gmail.com
+ 39 333.3612248
www.xtremeplus.fr

  

ALTRI COMUNICATI DEL XTREME PLUS:

COMUNICATO 012018

COMUNICATO 022018

COMUNICATO 032018

COMUNICATO 042018

COMUNICATO 052018

COMUNICATO 062018

COMUNICATO 072018

Partner Eventi4x4