Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Test Team Tomasini/Toffoli

Sabato 4 marzo 2017
Con motore Alfa V6 di soli 320 cv, con cambio meccanico manuale a frizione idraulica, montato posteriormente su gabbia tubolare omologata, rivestita e personalizzata con gusci in fibroresina, il Proto gwr1 da cross country realizzato da MRE team ( monte rally ), officina di preparazione vetture da competizione, denota prestazioni di alto livello competitivo per i percorsi sterrati e fangaie, per i tracciati dalle notevoli sollecitazioni come il fondo misto del greto. Qui le sessioni di test e collaudi hanno dato grande soddisfazione sia al pilota Andrea Tomasini navigato da Mauro Toffoli e sia al preparatore del MRE Team.

 

Il doppio ammortizzatore tarabile olio/gas abbinato a sospensioni indipendenti con doppio trapezio rinforzato, che rendono una notevole trazione e aderenza al suolo, è solo uno dei tantissimi particolari di questa macchina. L'esperienza accumulata in tanti anni fa sì che particolari tecnici di sicurezza e affidabilità del mezzo vengano perfezionati in modo specifico, in base al terreno, valutando fango e acqua, perchè potenza e bravura del pilota non bastano se non arrivi alla fine della gara.

 

Ad accoglierci c'è Mara Silvestre, la nuova coordinatrice dell'equipaggio alla quale diamo anche noi il benvenuto in questa specialità. Una vera hospitality ha accolto la troup al completo dell'equipaggio Tomasini/Toffoli, che è anche uno dei team sostenuti dalla scuderia friulana North East Ideas, molto attesi anche dai fans che sono accorsi numerosi a godersi lo spettacolo per gli occhi e anche per le orecchie, la macchina è amata anche per il suo caratteristico rombo benzina.
Fa onore a questo Team pordenonese l'essersi reso sensibile alla solidarietà con un progetto che sostiene la squadra di Hochkey in carrozzina elettrica, i "FRIUL FALCONS", disciplina che vuole offrire alle persone con disabilità la possibilità di praticare uno sport di squadra, di socializzare e allo stesso tempo di divertirsi.

Ma andiamo a conoscere meglio Andrea: classe 82, friulano e appassionato di motori fin dalla nascita, la sua prima "rossa", una Ferrari a pedali, la riceve in dono al suo primo compleanno, regalo tanto apprezzato da portarsela a letto tutte le sere. A soli 5 anni vince la sua prima corsa ai minikart e da qui inizia il suo percorso da pilota, primeggiando sempre nei vari gradini del podio, fino a 15 anni corre in formula kart F3, poi passa alla F2 ed ottiene brillanti risultati anche in Formula Challenge, Renault e Superstars. Rallenta un po' nei motori per dare spazio agli studi ed alle priorità della vita, che segue e riesce nei suoi obbiettivi con altrettanta passione, quella passione travolgente che lo riporta successivamente ai bolidi rombanti della Formula Predator's. Qui inizia quasi per hobby, per il piacere di correre in pista, per quella smania di misurarsi con sè stesso contro il tempo, ma i suoi risultati sono molto simili a quelli dei piloti più navigati che lo affiancano.

 

Il mondo dei motori è imprevedibile e scelte e preferenze cambiano, così provando il mondo dei rally marathon, porta a termine gare importanti in Nord Africa con prototipi fuoristrada, qualcuno si accorge di lui, "il ragazzo ha stoffa da vendere" e iniziano i test con Nissan. Si classifica quarto assoluto, primo di classe e primo di gruppo, lasciandosi alle spalle piloti a livello mondiale e veterani dell'indiscussa Dakar. Dopo gli ottimi risultati ottenuti Andrea di certo non si ferma, dal 2014 si prepara per affrontare l'Italian Baja 2015 che conclude con tempi da record.

 

C'è chi della passione ne fa un lavoro ed è il caso del suo co-pilota Mauro Toffoli, quasi coetaneo, anch'egli friulano, nella sua scheda di navigatore leggiamo "hobby: motori", ma di professione anche!


"Ho sempre seguito i rally come ricognitore" ci racconta "conoscendo Andrea mi sono avvicinato e appassionato al baja e da qui il debutto a novembre 2016 al Baja d'Autunno" Nel settore ci sa fare anche se non lo dice, ha sempre seguito il mondo delle auto con tanta passione da diventare la sua primaria attività, è così infatti che è nata "TOFFOLICAR" la sua azienda "prima ho sponsorizzato Andrea per due anni e poi con una frase buttata lì mi chiese se volevo stare alla sua destra, così feci la mia prima gara con lui. Siamo molto affiatati e abbiamo la stessa ambizione, è questo il giusto mix!"

 

Al Baja d'Autunno 2016, l'equipaggio Tomasini/Toffoli si è classificato 5° assoluto e 2° di classe T1, dimostrando una bella grinta di chi non molla, nonostante una frizione capricciosa e ora sono pronti a dare battaglia per il podio del Campionato Italiano CCR, vi invitiamo a vederli in azione assieme a tutti gli altri partecipanti dell'Italian Baja di Primavera il 24, 25 e 26 marzo 2017, all'equipaggio un augurio che sia la grande occasione per proiettarsi verso uno scenario di livello mondiale.

 

 

Riproduzione riservata
Redazione www.eventi4x4.it

foto Gianna Vardanega

amministratore@eventi4x4.it

Partner Eventi4x4