Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Roberto Bozano - Il genovese in gara sul greto del Piave con un Can-Am Maverick Turbo 1000

27 febbraio 2019_Alla fine si è iscritto anche Roberto Bozano, un nome che dirà poco pure ai maggiori esperti di fuoristrada. Però se solo si pensa che si tratta di un signore di 67 anni appena compiuti, pronto a gettarsi nella mischia dell’Italian Baja di Primavera (1/3 marzo) con un TM Can-Am Maverick Turbo da 1000 cc, scatta un sorriso di riconoscenza per un esempio di longevità agonistica e di audacia che dovrebbe stimolare molti tra i suoi colleghi di specialità a rimettere casco e tuta per gli appuntamenti del Campionato Italiano Cross Country Rally. Il driver genovese, ora affiancato dall’esperto navigatore Bruno Fedullo che vanta un palmares di scudetti assieme al pluricampione Lorenzo Codecà (Suzuki), si è piazzato secondo l’anno scorso nell’unica stagione tricolore dell’Italiano Side by Side (veicoli tubolari leggeri), vinto da Amerigo Ventura. Il torinese, dal canto suo, ha convertito il Quaddy Yamaha Yzx 1000 in versione T3 per poter affrontare l’unica sfida scudetto 2019, con principale avversario diretto il bergamasco Nicolò Algarotti (idem Yamaha) e antagonisti i prototipi T1 di Codecà ed Elvis Borsoi (Mini), nonché i T2 derivati dalla serie di Alfio Bordonaro, Andrea Luchini e Alberto Spinetti (tutti Suzuki Grand Vitara), i quali si contenderanno anche il Challenge monomarca. Tra gli ultimi a comunicare la propria adesione alla corsa è stato Andrea Tomasini, dopo che il team Collodel 4x4 è riuscito a completare in extremis l’allestimento del Toyota ex Borsoi con novità sotto il cofano. Ci sono parecchie aspettative sul rendimento del driver pordenonese, considerati i buoni piazzamenti ottenuti tra il 2017 e 2018, e lo stimolo in più costituito dal cambio di navigatore: sul sedile di destra siederà Angelo Mirolo, che alterna rally e cross country con pari entusiasmo, mentre Mauro Toffoli quest’anno ha colto l’opportunità di “cantare le note” a Codecà, sostituendo a sua volta l’emiliano Matteo Lorenzi. Tutte le informazioni su www.teamracing4x4.it. (foto AciSport)

 

Ufficio Stampa Italian Baja - Carlo Ragogna, cell. +39 320 4384799

 

Le altre news su Eventi4x4 QUI

 

Partner Eventi4x4