Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Consegna dei premi CRS Sport awards

Presso l’Hotel Hermitage di Ischia Porto si è tenuta la cerimonia di apertura del Meeting Estate 2017. Il patron Franco Campana ha salutato i presenti ripercorrendo la storia di questo importantissimo evento che in 35 anni ha ‘vissuto’ e raccontato i cambiamenti della società, dell’assetto politico nazionale ed internazionale, l’evoluzione del mondo dello sport e dello spettacolo, la rivoluzione dei mezzi di comunicazione con l’avvento del web e dei social media, in un mix di cultura, turismo, sport e intrattenimento. Tema di questa 36^ edizione è la “Responsabilità Sociale attraverso lo Sport”. E’ stata Raffaella Papa, Presidente dell’Associazione Spazio alla Responsabilità e organizzatrice del Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa, a spiegare il progetto “Responsabilità Sociale nello Sport e attraverso lo Sport”, presentato lo scorso 27 febbraio nella Sala Giunta del Coni, che si avvale della partecipazione ufficiale dello stesso Coni e del Cip (Comitato Italiano Paralimpico). Subito dopo è iniziata la cerimonia di consegna dei CSR Sport Awards a sportivi e organizzazioni impegnati sui temi del Fair Play e della Responsabilità Sociale nello Sport. Questi i protagonisti premiati con le splendide targhe in argento realizzate in edizione limitata dal Maestro Gerardo Sacco e introdotti dal Segretario Regionale del Comitato Fair Play, nonché consulente di Sport Management Italia, Filippo Mincione:
INAIL Centro Protesi di Vigorso di Budrio, rappresentato stasera da Carlo Biasco, Direttore Centrale Assistenza Protesica e Riabilitazione, per il grandissimo lavoro nella progettazione e realizzazione di protesi altamente tecnologiche ed efficaci che permettono spesso agli amputati non solo di tornare ad una vita normale ma anche di fare sport dilettantistico o professionistico;
Fabio Pisacane, calciatore del Cagliari per aver denunciato la vergogna del calcio scommesse e superato con grande coraggio una grave malattia che ne ha messo a rischio la vita e lo ha tenuto per molto tempo lontano dai campi da gioco. Il premio gli verrà consegnato nella giornata conclusiva del Meeting Estate 2017 del 21 giugno;

 

Gianluca Tassi, pilota paraplegico Rally 4x4, che è riuscito nell’impresa di portare a termine la Dakar 2017, la corsa più difficile al mondo, dimostrando che la volontà non ha limiti. Il premio è stato consegnato dal Dott. Alfonso De Nicola, medico sociale del S.S.C. Calcio Napoli ed è stato ritirato dal copilota di Gianluca, Alessandro Brufola Casotto;

 

Ronin Club, associazione sportiva dei Quartieri Spagnoli di Napoli, che insegna i valori dello sport e del Fair Play ai ragazzi del posto attraverso le arti marziali del Karate e Chambara, riuscendo a creare inclusione e integrazione sociale ma soprattutto offrendo loro una speranza: ai mondiali di Chambara del 2016 a Tokio i piccoli Ronin hanno conquistato tre ori e un argento. Il premio è stato consegnato a Giuliana Marcarelli dal Presidente onorario di Federalberghi Campania, Luciano Bazzoli;
Team Improta del Maestro Antonio Improta, il quale ha vinto una grande battaglia contro la Federazione Internazionale di Kick Boxing per modificare la regola che ha permesso a suo figlio Giovanni, sordomuto dalla nascita, di combattere con gli atleti normodotati. Al posto del segnale acustico è stato incluso un colpetto sul braccio da parte dell’arbitro, per avvisare dell’inizio e della fine del round. In questo modo Giovanni ha potuto combattere e vincere ben tre titoli mondiali. Il premio è stato consegnato proprio a Giovanni Improta dal Dott. Gennaro Testa, sociologo della Juventus, già consulente della Figc e docente di sociologia dello sport all’Università di San Marino.

 

Comunicato stampa 36° Meeting Estate - Ischia

Partner Eventi4x4