Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Duello tricolore alla Baja mondiale

Si prepara una nuova sfida Borsoi-Codecà dopo l’ouverture di Primavera

 

Pordenone, 19 maggio 2017_ Il record d’iscritti (47) e di partenti (46) al Primavera che si è corso a marzo fa ben sperare in una massiccia partecipazione dei nostri piloti all’Italian Baja mondiale che andrà in scena dal 14 al 18 giugno prossimi. Il confronto con gli specialisti stranieri è una molla eccezionale per l’orgoglio tricolore, pur considerando in generale la disparità dei mezzi a disposizione e le chance risicate di lottare per le posizioni di vertice. Ma quest’anno il Campionato Italiano Cross Country Rally è partito con il vento in poppa, gravido di un entusiasmo condiviso per il progetto di rilancio sotto l’egida di Aci Sport.

INCROCIO DI RUOTE. Un po’ a sorpresa la prima gara è stata vinta da Elvis Borsoi (Toyota Toyodell) davanti al campione in carica Lorenzo Codecà e al rientrante Andrea Toro (entrambi Suzuki Grand Vitara). Tra i derivati dalla serie (T2), Alfio Bordonaro ha battuto nell’ordine Andrea Luchini e Giuseppe Ananasso (tutti su Suzuki Grand Vitara). Tra i veicoli di scaduta omologazione (TH), fondamentali per rivitalizzare la rassegna nazionale, successo di Simone Grossi (Land Rover) davanti a Francesco Ceschin (Daihatsu Rocky) e Gianluca Morra (Mitsubishi Pajero).

CAUTO BORSOI. “Nessuna esaltazione. Dal mio punto di vista – sottolinea il driver di Conegliano – non è cambiato nulla. Lo scudetto è sempre un obiettivo da raggiungere per tutti. Sicuramente Codecà studierà un attacco e noi cercheremo una contro mossa. Nessuna modifica sul Toyodell, ma c’è l’impegno di tutto il Team Collodel 4x4 di arrivare alla fine con un buon risultato. La cosa più importante è l’affidabilità del mezzo in una gara dura e selettiva. Io sono pronto”.

GRINTA CODECA’.Ci aspettavamo un inizio di stagione non facile – puntualizza l’alfiere Suzuki – dato che non abbiamo potuto fare il giusto setup della vettura prima della gara di marzo. Ma ora con Emmetre Racing stiamo lavorando sull’assetto e gli interventi ci daranno sicuramente la possibilità di migliorare le prestazioni. In ogni caso l’Italian Baja è gara dalle mille insidie e formidabili avversari, uno stimolo ancora più grande per dare il massimo”.

 

Allegata foto Aci Sport: Italian Baja Primavera 2017


Ufficio Stampa Italian Baja

Carlo Ragogna


 

English version

Italian challenge at the Baja World Cup
Borsoi and Codecà are ready to face a new challenge after the Spring ouverture

Pordenone, May 19th 2017_ The record number of entries (47) and starting participants (46) got at the Spring Baja in March let us hope there will be a remarkable participation of our drivers at the Italian Baja World Cup from June 14th to 18th. Comparing their own ability with the one of foreign experts represents an exceptional incentive for the Italian pride, even considering the disparity of vehicles at disposal and the low chance of fighting for the top positions. This year the Italian Championship for Cross Country Rally brilliantly started with a lot of enthusiasm shared by everybody for the project of relaunching defined by Aci Sport. WHEELS CROSSING. The first race has been won by a surprising Elvis Borsoi (Toyota Toyodell) ahead on the champion in charge Lorenzo Codecà and Andrea Toro (both Suzuki Grand Vitara). Among the derived vehicles (T2), Alfio Bordonaro defeated Andrea Luchini and Giuseppe Ananasso (all of them with Suzuki Grand Vitara). Among vehicles with expired certification (TH), fundamental to revitalize the national event, success by Simone Grossi (Land Rover) ahead on Francesco Ceschin (Daihatsu Rocky) and Gianluca Morra (Mitsubishi Pajero). CAREFUL BORSOI. “No exaltation. In my opinion – underlines the driver from Conegliano – nothing changed. The Cup still remains a goal for everybody. For sure Codecà will plan an attack and we will try to fight back. No change on Toyodell, but the whole Collodel 4x4 Team will do its best to reach the final line getting a good time. The most important thing is the reliability of the vehicle in such a hard and selective race. I am ready”. GUTTY CODECA’. “We were waiting for a not easy beginning of Season – underlines the Suzuki driver – as we were not able to properly setup the car before the race of March. We now are working with Emmetre Racing on the setup to improve future performances. The Italian Baja is anyway a race with a lot of tricks and formidable challengers, that’s to say an even bigger incentive to do our best”.

 

Attached photo Aci Sport: Spring Italian Baja 2017

 

Italian Baja Press Office

Carlo Ragogna

Partner Eventi4x4