Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
XTreme Plus al comando della T3

Pena Campos conquista il podio assoluto in T3 nella quarta tappa del Rallye du Maroc e consolida la leadership nella Coppa del Mondo. Buona manche anche per gli altri equipaggi Xtreme+

 

Erfoud, Marocco (8 Ottobre) – Annunciata come una delle tappe più difficili di questa edizione 2018, la quarta manche del Rallye du Maroc si è nuovamente disputata su tracciati distinti per le moto e le auto. Alla vigilia dell’arrivo degli equipaggi nella città imperiale di Fès, da dove ha preso inizio questa nuova avventura sportiva targata David Castera, i giochi sembrano ormai fatti, salvo improvvisi colpi di scena. A conquistare il miglior crono per i colori del team francese di Gorrevod è stato lo spagnolo José Luis Pena Campos, a bordo del Polaris RZR 1000 #360 con il co-driver Rafael Tornabell Cordoba: il pilota, attuale leader della Coppa del Mondo T3, ha tagliato il traguardo in 5h44’15” piazzandosi 13° nell’assoluta di giornata e 1° di categoria, risultato che lo ha portato al secondo gradino del podio di T3 nella generale provvisoria. “E’ stata una giornata impegnativa dal punto sia per la guida che la navigazione ma Rafael ha fatto un eccellente lavoro dimostrando di essere uno de migliori navigatori di questa specialità – commenta José LuisIl Polaris si è comportato egregiamente affrontando senza problemi ogni tipologia di terreno, dalle dune agli sterrati rocciosi sino all’herbe chameau. Siamo felici di aver conquistato il podio giornaliero di T3 e domani faremo del nostro meglio per migliorare ancora”.

 

 

Sedicesimi di tappa e secondi di T3, Vincent Gonzalez e Stephane Duple (Polaris #362) hanno tagliato il traguardo finale in 6h19’29” piazzandosi così sul terzo gradino del podio provvsorio di categoria T3. “Oggi è stata una tappa parecchio lunga e con una grande varietà di terreni: abbiamo cercato di prendere pochi rischi guidando con attenzione vista anche la presenza di numerosi tratti di herbe chameau. Ora inizia la risalita verso Fés: speriamo proceda tutto per il meglio perché il nostro obiettivo è andare a podio” – commenta Gonzalez.
Per i britannici Graham Knight e David Watson la penultima manche del rally si è conclusa con il Polaris RZR 1000 #363 quarto di giornata fra i veicoli T3 mentre la Toyota KDJ120 di Marco Piana e Steven Griener ha completato la speciale di circa 300 km in poco più di 8 ore.

 

 

Infine con i colori Xtreme+ il messicano Santiago Creel Garza Rios, navigato dal co-driver Szymon Gospodarczyk, ha piazzato il Polaris RZR 1000 Turbo #202 diciottesimo assoluto nella generale provvisoria.

 

Ultima tappa con traguardo finale a Ifrane e podium a Fès per martedì 9 Ottobre: la quinta e ultima giornata di gara di questo Rallye du Maroc prevede una liasion di 259 km e due settori selettivi di 128 e 70 km per un totale di 457 km. Se la prima parte di speciale vedrà gli equipaggi destreggiarsi ancora sulla sabbia del deserto marocchino, la seconda sezione di SS porterà in direzione della montagna per offrire un terreno di guida più simile a quello del WRC.

 

Ufficio Stampa Team Xtreme Plus
Sonja Vietto Ramus
sonja.vietto@gmail.com
+ 39 333.3612248
www.xtremeplus.fr

 

ALTRI COMUNICATI DEL XTREME PLUS:

COMUNICATO 012018

COMUNICATO 022018

COMUNICATO 032018

COMUNICATO 042018

COMUNICATO 052018

COMUNICATO 062018

COMUNICATO 072018

Partner Eventi4x4