Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
CICCR 2017 - E’ Side by Side mania

Mancano dieci giorni all’Italian Baja di Primavera (24/26 marzo), primo atto del Campionato Italiano Cross Country Rally 2017. Sta per cominciare una stagione ricca di novità con l’auspicio di rilanciare in grande stile il fuoristrada tricolore, non più figlio di un dio minore rispetto ai rally sterrati. Un contributo importante, per attizzare il triangolo del fuoco (competitor, emozioni, spettacolo) e incendiare il tifo degli appassionati, sarà dato dalla partecipazione rilevante dei mezzi “Side by Side” con l’ingresso in campo dei team ufficiali Yamaha e Polaris. Quello che sono in grado di fare l’ha già dimostrato Angelo Montico alla Baja d’Autunno lo scorso novembre: secondo assoluto su Yamaha Quaddy dietro al vincitore Lorenzo Codecà (Suzuki Grand Vitara) che si è confermato campione italiano. Al punto da seminare un po’ di panico tra gli addetti ai lavori, qualcuno temendo di dover presto pensionare il proprio veicolo “normale”. Per quest’anno, però, gli SSV (acronimo di Side by Side Vehicle”) se ne staranno confinati in un apposito Gruppo TM con omonima Classe unica, nell’attesa di verificarne l’impatto agonistico, le possibilità di sviluppo, le ambizioni di crescita.

 

Noi siamo pronti” dichiara senza indugi Riccardo Ventura, responsabile del Yamaha Quaddy Off Road Team, con Montico longa manus su Pordenone e Friuli: “Abbiamo fatto gli adeguamenti di sicurezza a dei veicoli stock di serie e lavorato sulla centralina portando la potenza a 140 cavalli. Il cambio a 5 marce dà un immediato piacere di guida e tanta adrenalina in staccata e impostazione di curva. Contiamo di riuscire a schierarne 4/5 nella prima gara, poi vedremo cosa succede”.

 

Side by Side on my piano”: parole e musica di Paul MacCartney e Stevie Wonder. Anzi no, nel tricolore cross country rally parole e musica di Mauro Tavella.  E’ stato lui a guardare lontano e a intonare il ritornello “ebony and ivory” invitando al ballo del cross country rally anche i rappresentanti dei Costruttori dei quadricicli . “Scegliete voi chi è bianco o nero, qui non è questione di tasti o di pelle, ma di armonia tra le ruote artigliate per il bene della specialità”, spiega l’organizzatore di Italian Baja, vice presidente della commissione Aci Sport Cross Country Rally, che ha lavorato allo spartito del campionato inserendo nuove note ruggenti.

 

Strategia di marketing quella di Egimotors, importatore per l’Italia dei Polaris realizzati a Minneapolis, con factory a Desio in provincia di Monza e della Brianza, dove i mezzi vengono adeguati alle specifiche normative europee. “Pensiamo che il campionato italiano – sottolinea l’amministratore unico Egidio Motta - possa rappresentare una vetrina importante per il nostro prodotto di punta, il Razor RZR 1000 turbo da 168 cavalli, dotato di cambio automatico con variatore”. “In questa stagione sperimentale – osserva Diego Biella, responsabile produzione - non ci interessano le rivalità di marca, ma dare un’opportunità ai nostri clienti sportivi di correre in una serie strutturata e qualificata, con un Trofeo RZR Polaris Italia Egimotors riservato esclusivamente ai mezzi Side by Side Polaris omologati, che gareggeranno nel Gruppo TM. I piloti avranno una loro speciale classifica con premi in denaro per i primi tre classificati”.

 

In allegato: Polaris Razor all’Italian Baja 2016 (2EMME PHOTORACE)


Ufficio Stampa Italian Baja di Primavera

Carlo Ragogna, cell. 320 4384799

SITO UFFICIALEwww.italianbaja.it

 

 ALTRE NOTIZIE DELLA GARA QUI

Partner Eventi4x4