Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Solo Rally Umm Al Qwain

Si appena svolta nel deserto di Umm Al Qwain, negli Emirati Arabi, l'ultima prova nell’anno 2015, ma non certo l’ultima del campionato.

 

Davvero vario il parco dei partenti, con una cinquantina di partecipanti nelle tre cateogrie ammesse: auto, SSV e moto.

 

Il percorso era stabilito in un anello di 35 km, tra le dunette prima basse poi un po’ piu’ alte da ripetersi tre volte: due al mattino ed una al pomeriggio dopo la preghiera ed il pranzo. Dopo il cerimonial start avvenuto davanti al maestoso ingresso del Complesso Emirates Motorplex i concorrenti hanno iniziato il tracciato, senza alcun trasferimento su aslfato, grazie alla conformazione dell’area infatti il Motorplex e’ situato a ridosso delle dune.

 

 

Sin dai primi km di gara la lotta si è immediatamente ristretta tra Ali Al Ketbi di Dubai e lo sceicco Hamad Al Thani proveniente dal Qatar, entrambi alla guida di Nissan Patrol Y60 modello ancora molto diffuso ed apprezzato, e per questi campionati preparati all’inverosimile.
A dire il vero il regolamento prevedeva il solo pilota, per cui il nome “solo rally” ma magicamente si sono aggiunti su quasi tutte le vetture i copiloti per concessione del direttore di gara Ali Al Shawi che ha permesso l’inserimento del navigatore, così come ha “condonato” a tutti diversi minuti di penalità visto che al mattino pochissimi si erano presentati al via all’ora stabilita.

 

Tornando alla cronaca, alla fine del primo giro si ritirava lo sceicco Al Thani lasciando la vittoria al veloce Ali Al Ketbi, mentre al secondo posto si inseriva il saudita Yasir Saidan e queste posizioni venivano mantenute sino alla fine, pertanto un vero trionfo per Al Ketbi ed anche una grandissima soddisfazione per Yasir Saidan. Quest’ultimo alla guida di una vettura diesel, alimentazione praticamente sconosciuta da queste parti, ma scelta in vista della prossima Dakar, infatti Yasir ha dichiarato di essere felice per aver fatto un po' di allenamento alla guida in vista della vicina partenza per l’Argentina, mentre gli altri piloti si mescolavano nel gruppo molto distanziati dai primi due.

 

 


Il direttore di gara ed organizzatore Ali Al Shawi si è detto molto soddisfatto del risultato di questo Rally, una formula pensata per offrire un gran divertimento a costi veramente contenuti, caratteristica questa molto apprezzata anche da tutti i piloti, quindi il campionato continuerà nel 2016, ed il vincitore di esso si porterà a casa una Skoda Fabia nuova fiammante. Per completare il campionato mancano ancora due prove che si svolgeranno dal 27 al 29 gennaio 2016 e dal 24 al 26 febbraio 2016. Il sito ufficiale degli organizzatori è www.motorplex.ae

 

Testo e foto by Fuoristradaweb

Partner Eventi4x4