Logo Eventi4x4

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Cookie policy

Raduno nazionale Toyota 4x4

Anche quest’anno in Friuli Venezia Giulia si è rinnovato il ritrovo delle Land Cruiser di Toyota, da sempre un’icona del fuoristrada 4x4 sia per la loro grande mobilità in off-road e sia per la proverbiale robustezza. Come luogo di partenza si è scelta Gorizia che ha concesso, come già in passato per analoghe manifestazioni off-road, il patrocinio all’iniziativa. Eterogeneo il parco veicolare con al via i vecchi ma ben conservati BJ, i suv Rav 4 ed i più recenti HDJ. La carovana, seguendo le note del road-book, è partita dalla piazza Municipio alla volta del monte Calvario dove da subito iniziava una interessante “variante” disegnata nel bosco, non tanto impegnativa ma assolutamente inedita nelle manifestazioni off-road che si svolgono nell’Isontino. A seguire il percorso presentava l’offerta di altre carrarecce tra vigneti e curati boschi fino a scendere sulle sponde dell’Isonzo dove l’organizzazione aveva ricavato alcuni divertenti “pistini” affrontati in stile trial-slalom.

 

 

Dopo altri scenari fuoristadistici sempre nelle golene del fiume, la carovana delle Toyota raggiungeva il punto ristoro dell’agriturismo 4PR BIRRAI IN FRIULI (4 Principia Rerum, cioè i quattro elementi costitutivi della birra: acqua, malto, luppolo e lievito) a Farra d’Isonzo, di fresca inaugurazione e realizzato in stile Steam Punk. La famiglia Sanzin, ideatrice e fondatrice della struttura, accompagnava tutti i partecipanti nelle cantine dove vengono prodotte le birre agricole biologiche. Da sottolineare la circostanza dell’abbinamento musica/birra, in quanto nella birreria si tengono ogni fine settimana concerti dal vivo di musica rock, jazz, soul, blues e country”! Quindi, cosa c’era di meglio che gustare i prodotti dell’agriturismo conoscendone la filiera cortissima e assolutamente “bio”! Nel pomeriggio, sempre accompagnati da una splendida giornata di sole settembrino, il gruppo ripartiva alla volta della tradizionale discesa del Torre che evoca sempre bei ricordi e piacevoli sensazioni di guida potendo offrire una grande vastità di proposte off-road. Prima di guadagnare l’arrivo del tour posto a Gradisca d’Isonzo, una “ruspante” pausa ristoratrice coinvolgeva i partecipanti che potevano apprezzare polenta e “goulasch”, tipico e gustoso piatto di queste terre di confine. Una premiazione dei migliori piazzamenti, tutti riconosciuti con prodotti locali rigorosamente “bio” come l’aronia, vero dono della natura grazie alla più alta concentrazione di antiossidanti fra tutti i frutti (perciò un elisir di eterna giovinezza e dalle infinite proprietà salutari), completava il programma di questa 11^ edizione del Raduno Nazionale Toyota, organizzato dalla Sezione Sant’Andrea del G.F.I. Alpe Adria, presieduta da Ales Plesnicar.

 

 

 

Primo nella prova a paletti risultava Massimo Fedele con navigatore il giovane figlio Francesco; secondo Maurizio Zivec e terzo Tiziano Godeas con i giovani nipoti al seguito. Thomas Tonicello vinceva la prova culturale, Denis Mariotti veniva premiato per il Toyota più particolare e preparato; Mark Mattioli, di 6 mesi, era il più giovane partecipante che si è divertito non poco nel programma del raduno assieme a papà Ettore e mamma Federica. Tanti giovanissimi sono anche un buon auspicio per il futuro del 4x4!

 

G.F.I. Alpe Adria Offroad

Partner Eventi4x4