Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Pyrenees Adventurs – giugno 2015 by academy4x4

La partenza ufficiale era fissata per il 20 giugno da Barcellona, con possibilità di raggiungerla via terra o via mare. Per chi ha scelto la partenza via mare la nave salpava da Savona il 19 sera (alle 23.59) ed in 18 ore ha portato i partecipanti a Barcellona, dove si sono riuniti gli equipaggi ed è iniziata un’avventura spettacolare con il panorama, decisamente unico, protagonista assoluto. Un tour che ha portato i partecipanti a percorrere più di 1.300 km di cui una gran parte in fuoristrada, attraverso la Catalogna e la Navarra, che ha alternato percorsi off road e tratti asfaltati, selvaggi paesaggi e caratteristiche cittadine, con la visita di St. Lorene, Riglos, Tremp, Sos, Pamplona (famosa per la festa di S. Firmino e la corsa dei tori), Saragoza e Barcellona.

 

Il tour - in questa prima fase di prescout - ha toccato luoghi unici come le mulattiere della transumanza, fra laghi naturali e bacini artificiali, vette incontaminate come quelle de Los Mallos Riglos, con lo spettacolare paesino arroccato di Riglos; ha visto la combinata vincente dell’offroad e delle attività outdoor, con esplorazioni in nordic walking, percorrenza di ponti tibetani e di vie “adventure” (per chi lo desiderava) sempre nella massima sicurezza ed assistiti dall’esperienza di Adventure Activity, partner di academy4x4 in questo tour. Per chi ha voluto è stata poi effettuata una divagazione fino alla zona desertica de Las Bardenas Regales, un luogo molto particolare con concrezioni tipiche e canyons, poligono di tiro delle forze armate spagnole e per questo percorribile unicamente su alcune strade. In tutta franchezza un po’ deludente rispetto alle aspettative…

Nel complesso del topur sono stati sapientemente coniugati sterrati, percorsi tecnici e tratti stradali in cui comunque il paesaggio non ha fatto pesare la presenza dell’asfalto. I campeggi, tutti selezionati in precedenza hanno reso i pernotti gradevoli e consentito ai più giovani (ma anche agli altri) di ristorarsi in piscina, dal caldo che comunque ha caratterizzato questa prima edizione del tour.
La visita di Sos, Pamplona, di Saragoza e di Barcellona ha dato quel tocco diverso di turismo d’arte, cultura e storia e la presenza di personale con un bagalio storico e culturale non indifferente ha consentito a tutti i partecipanti di apprezzare appieno la storia, l’arte, le tradizioni dei luoghi toccati.

 

 

La flora locale ha lasciato attoniti per la bellezza e per la straordinaria abbinata fra tratti lussureggianti e tratti semidesertici.
La fauna ha lasciato attoniti per la presenza di rapaci quali i falchi, le aquile, i grifoni ed i gipeti (della famiglia degli avvoltoi).
Per gli appassionati, Saragoza con la cattedrale del Pilar e le sue caratteristiche "cucillerie , Pamplona con la sua cattedrale ed i suoi stretti vicoli, Barcellona con le opere straordinarie di Gaudì, dai palazzi sulla “rambla” alla Sagrada Famiglia, con la Cattedrale del Mare, il suo favoloso parco con vista della città hanno costituito quel plus particolare in abbinata ad un esperienza fuoristrada diversa ed intensa.
Ovviamente non potevano mancare Tapas, pella, cerveza e sangria.

 

Testo e foto by Academy4x4.it

 

Partner Eventi4x4