Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Incontro tra C.I.S.I. e G.F.I. 4x4

Sport, natura e solidarietà protagonisti sabato scorso nel tradizionale incontro tra Gruppo Fuoristradistico Isontino Alpe Adria e gli ospiti della Residenza Protetta del C.I.S.I. (Consorzio Isontino Servizi Integrati) di Gorizia.

È un appuntamento nato 2003 e che si rinnova di anno in anno raggiungendo località del Friuli Venezia Giulia sempre diverse; quest’anno il teatro dell’iniziativa ha portato la piccola carovana di 4x4 fino sulle pendici del monte Matajur, nelle Valli del Natisone.

Per raggiungerlo, si sono scelte strade sterrate e piste forestali di collegamento tra diverse frazioni nei comuni di San Pietro al Natisone, Savogna e Pulfero. Luoghi di suggestiva bellezza, raggiungibili solo con un 4x4 e con panorami che, grazie anche alla giornata particolarmente bella e soleggiata, spaziavano fino al mare.

Nella tarda mattinata si è raggiunto il rifugio Pelizzo, poco distante dalla cima del Matajur, per un rinfresco; quindi, è iniziata la fase di discesa che ha portato la comitiva (una trentina di persone in tutto) fino a Specognis di Pulfero per il pranzo in riva al Natisone.
Anche in questa occasione il G.F.I. vuole ringraziare quanti, tra Enti deputati al rilascio dei particolari permessi, piloti con i loro 4x4 e personale operante presso la Residenza Protetta del C.I.S.I., si impegnano ogni anno per rendere possibile questa giornata che coniuga lo sport, la natura e la solidarietà, conoscendo posti della nostra regione particolarmente belli e suggestivi anche se fuori dai classici itinerari. Un ringraziamento particolare al Sindaco di San Pietro al Natisone Mariano Zufferli e vicesindaco Claudia Cantoni che hanno accolto i partecipanti alla sosta prima della salita sul Matajur.

Gradisca, 9 maggio 2016
Tiziano Godeas
G.F.I. Alpe Adria off-road
Presidente
cell. 347-5384222

 

Partner Eventi4x4