Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Alla Scuola delle Scuole

Nella vita di imparare non si finisce davvero mai! A maggior ragione riguardo l’attività che più ci piace, apprendimento utile per renderci in grado di arrivare ovunque, senza pericoli per noi e per chi ci accompagna, mettendoci al riparo da malaugurati danneggiamenti alla nostra amata fuoristrada, con sommo dispiacere per meccanici e carrozzieri.


Stanchi quindi di stare ad ascoltare quel fenomeno del nostro amico, che pensa di sapere sempre tutto? O di farci perculare dai compagni di merende, infilati in quella buchetta dove ci siamo piantati per l’ennesima volta?

Siamo allora pronti per uno dei tanti corsi di guida 4x4 organizzati dai club affiliati al Settore Fuoristrada 4x4 del Coordinamento Automobilismo Uisp (www.fuoristrada4x4uisp.it), gli stessi prescelti da numerosi corpi di intervento sul territorio (come Protezione Civile, forze di Polizia ecc..) e che possono offrirci una soluzione didattica organizzata su più livelli, adatta dal neofita all’offroader più smaliziato: dal Corso Base a quello Avanzato, ci forniranno, dopo una serie di incontri teorici e pratici, un attestato qualificante e la consapevolezza di poter sbugiardare quel gran genio del nostro amico.

 

Senza dimenticare i Corsi di Guida Sicura (in ottemperanza al d.lgs. 81/2008), che intendono rispondere alla necessità di “Informare, Formare e Addestrare”, per quanto concerne la sicurezza dei lavoratori, in questo caso del personale impiegato alla guida di veicoli destinati alla marcia sui terreni accidentati, imprescindibile formazione prevista dalla legge cui tutte le società private e gli enti pubblici devono assolvere.
Fino al corso dei corsi, ovvero quello di formazione Allievi Istruttori, tenuto centralmente dagli Istruttori Formatori in seno alla Scuola Nazionale Fuoristrada 4x4 Uisp, destinati ad ampliare le fila di quella classe docente cui spetta il compito di divulgare le più corrette tecniche di guida fuoristrada.
E’ facoltà dei singoli club targati Uisp anche l’organizzazione di specifiche sessioni monotematiche, come ad esempio Cartografia e Navigazione (ma potrebbero benissimo essere taglio e cucito in fuoristrada o cucina da campo per grigliate post-eventi), insomma tutta una serie di attività correlate al nostro modo di intendere convivialmente la vita in fuoristrada.

 

SOTTO UN’ALA PROTETTRICE

Di federazioni fuoristradistiche negli ultimi anni ne sono sorte un po’ ovunque, ma poi alla fine, diciamocelo, sono due le principali alle quali si rivolgono la maggior parte dei sodalizi di appassionati. Perché quindi scegliere Uisp sotto la cui egida svolgere le nostre attività sul territorio nazionale?
In occasione del “III Corso Istruttori Nazionali 4x4 Uisp”, tenuto a Parma dal Coordinamento Nazionale Scuola Fuoristrada 4x4, dal 7 al 9 aprile, ne abbiamo parlato con Marco Nadalini, memoria storica del 4x4 nostrano, come dire un po’ il grande puffo di tutti noi puffi tontoloni di fuoristradistilandia. Per chi non lo conoscesse, Marco Nadalini è colui che ha partecipato alla fondazione, nei primi anni ’80, della FIF (Federazione Italiana Fuoristrada), autentico guru del settore e redattore di numerosi articoli e libri, come l’ultimo “Corso di Guida in Fuoristrada” che è il testo ufficiale adottato nei corsi di guida targati Uisp. Dal 2015 è supervisore della Scuola Nazionale Fuoristrada 4x4 Uisp, anno della svolta per l’associazione, con il nuovo statuto stilato in accordo con la presidenza della Lega Automobilismo Uisp, e l’impulso profuso verso un coinvolgimento più attivo sul territorio di tutto il settore 4x4.
Tra quelli storici e le recenti new entry sono una settantina i sodalizi italiani affiliati a tutt’oggi, isole comprese, con un attivo di circa 60 istruttori variamente distribuiti tra i propri club di appartenenza, in grado di formare squadre d’assalto geolocalizzate contro ogni ignoranza fuoristradistica.
L’affiliazione alla Uisp cosa comporta per un club di appassionati? Innanzitutto l’appartenenza a un ente riconosciuto dal Coni, senza scopo di lucro e mosso unicamente dalla comune passione per l’attività fuoristradistica, in tutte le sue forme. Che significa poter accedere sia a un programma radunistico fitto di eventi, sia all’attività agonistica svolta sotto l’egida Uisp (l’adrenalinico Campionato Fuoristrada 4x4 e l’estremo l’Xtc 4x4), sia ai corsi di formazione – appunto – indetti periodicamente. A fronte di una spesa d’iscrizione decisamente contenuta, con una quota annuale fissa per il club e una tessera personale per ogni socio (nell’ordine dei 10 Euro a persona la tessera di tipo A), che garantisce un’adeguata copertura assicurativa durante le uscite e le attività sociali, si entra a far parte della grande famiglia Uisp 4x4, godendo di assistenza anche nella ricerca di permessi e trafile burocratiche oltre che di consulenza per qualsiasi grana assicurativa in cui possiate incappare.

 

 

IN GINOCCHIO SUI CECI

A proposito, e l’ultimo corso di formazione di aprile, com’è andato? Provato in prima persona, rimettersi sui banchi di scuola non è facile. Ma appagante. Per imparare a spiegare e trasmettere nei dovuti modi concetti assimilati, occorre reinventare in qualche modo sé stessi. Un semplice corso – sebbene intensivo - di certo non basta, ma è il più importante dei primi passi verso una maggiore divulgazione della corretta condotta alla guida di una 4x4.
Con la rappresentanza di ben cinque sodalizi (l’Alfa Matta di Parma, il Nord Est di Trieste, lo Cherry Club 4x4 di Modena e il Fuorirotta Off Road Club di Treviso) sappiate che il corpo docente Uisp può ora contare su dodici nuovi Allievi Istruttori: Stefano Baroni, Tiziano Bellani, Duilio Damiani, Roberto Doria, Marco Malandrucco, Elis Mariani, Federico Molinaro, Ciro Orlando, Andrea Poggi, Luca Siliprandi, Luca Vaccari e Stefano Vianello, passano l’esame finale del “III Corso Istruttori Nazionali 4x4 Uisp” (circa il 50° organizzato sotto la supervisione degli istruttori provenienti dall’Alfa Matta Club di Parma). Assieme ad Alessandro Bernardi, Marcello Bertani, Angelo Luppi e Marcello Venturelli, ora ufficialmente Istruttori 4x4 a tutti gli effetti, che da subito vanno ad affiancare i loro colleghi, e ve li potrete ritrovare in cattedra al prossimo corso di guida 4x4 cui parteciperete. Uisp naturalmente!

 

 

testo e foto di Duilio Damiani

  dudidami@gmail.com

Partner Eventi4x4