Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Fenix Rally by RBI Sport

Fenix ​​Rally: la nuova avventura rally in Tunisia sta per iniziare

Un Rally di Cross Country nel deserto del Sahara a cura degli organizzatori del Rallye Breslau Poland, Baja Europe e Balkan Offroad

 

Il percorso
Un mix di sabbia e "piste" veloci, più tappa della maratona per la gara inaugurale nel deserto 

 

Poiché quasi tutti i concorrenti hanno raggiunto il campo base del Fenix ​​Rally 2021 a Douz, ora si preparano ad affrontare i 6 giorni di sfida durante la gara, che prenderà il via domenica mattina (14 marzo). Nel “menu” ci sono quasi 1100 km cronometrati, in quanto il percorso offrirà un mix di sabbia, sterrato (o “piste”) e le famose “dinette” del deserto del Sahara.
Il Fenix ​​Rally inizierà con la TAPPA 1, denominata "Sandy Touch", che, dopo una piccola cerimonia di partenza a Douz, guiderà il convoglio allo stadio della città per le corse di cammelli. Al posto dei cammelli, ovviamente, 104 veicoli da corsa affronteranno i loro primi 135 chilometri di corsa nel deserto. Qui i concorrenti affronteranno la prima sabbia e piccole dune, anche se la maggior parte della tappa sarà composta da strade sterrate e sabbiose.
Il secondo giorno del rally offrirà 2 prove speciali e la partenza sarà vicino al Parco Nazionale di Jebil. Poiché il nome della prima tappa è “Park ride” non sarà un safari ma un anello di 113 km con una buona quantità di sabbia e dune, oltre a piste di sabbia. Dopo un parco di assistenza a distanza, Fenix ​​proseguirà con la tappa "Sahara toaster" di 73 km, che riporterà la carovana a Douz.
La tappa 3 del Fenix ​​Rally si chiama “Cross country” e il nome è molto adatto: questa sarà la giornata più veloce con terreno duro e molti stretti lunghi. Ma i partecipanti devono occuparsi della navigazione complicata. Oltre 260 km di SS, di cui 107 per la prima parte e 154 per la seconda.
Il 4 ° giorno del Fenix ​​Rally 2021, i partecipanti affronteranno la prima parte della tappa della maratona. Prima di allora, avranno 102 km speciali da Douz e servizio remoto. Nel pomeriggio, e altri 70 chilometri, le squadre raggiungeranno un accampamento beduino nel deserto dove sarà un lavoro self service per i mezzi e una notte sotto le tende.
La seconda parte della tappa della maratona sarà molto veloce su un terreno pianeggiante, ma dopo quei 96 chilometri, ci sarà un passaggio di montagna sulla strada per Douz. Quasi 130 km, con curve, salite e discese sono nel menu.
La tappa finale del Fenix ​​Rally 2021 sarà un mix perfetto di piste e dunettes. Dopo gli ultimi 110 chilometri, sarà chiaro chi saranno i primi vincitori incoronati del rally.

 

La tanto attesa prima edizione del Fenix ​​Rally si svolgerà dal 13 al 20 marzo, in Tunisia. Il rally, che è l'ultima creazione di Alexander Kovatchev, è una nuova manifestazione motoristica della casa RBI Sport insieme al leggendario Rallye Breslau Polonia, il Rallye offroad balcanico in Bulgaria e Baja Europe.
Non è la prima volta che il team organizzatore si presenta in Africa, infatti ha già gestito diversi rally classici e gare fuoristrada in Kenya, Botswana e Sud Africa, ma questo sarà il primo di tipologia cross country. 

 

 

E promette un discreto successo: quasi 170 veicoli di varie classi sono attesi all'arco di partenza nella città di Douz, che sarà il cuore del rally e il service park per i partecipanti.

Nel dettaglio sono 101 le macchine al via in categoria racing: 18 tra moto e ATV, 36 auto e 47 SSV., 10 i paesi europei interessati, oltre alla Tunisia, paese ospitante.

 

Vedremo veterani e campioni famosi come Uwe Goetzel (DEU), Romualdas Karuzis (LTU) e Romain Muraton (FRA) nelle classi moto e quad. Nella categoria auto, diversi big della Breslau Series si contenderanno il podio: vedremo piloti come Gilles Girousse (FRA), Magdalena Zajac (POL), Desislav Slavchev (BGR), Adam Bomba (POL), Ronald Schoolderman (NLD), Fritz Becker (DEU) e Jerome Pelichet (FRA).
Nella classe più numerosa delle SSV, la competizione sarà più che agguerrita, e piloti famosi come Tsanko Tsankov (BGR), Richard Oguez (FRA) e Aurelia Roquesalane (FRA) si sfideranno per il titolo.

 

 

Le giornate di gara del Fenix ​​Rally saranno 6 con un percorso totale di oltre 1300 km. I partecipanti affronteranno anche una tappa marathon che li porterà in un accampamento beduino nel cuore del deserto. Qui tutti potranno sentire il vero spirito delle maratone nel deserto dell'Africa.

Il Fenix ​​Rally propone anche l'avventurosa categoria Discovery, dove piloti ed equipaggi di moto, ATV, SSV e auto potranno provare il brivido del mondo delle gare di cross-country senza essere preoccupati dal cronometro. Sono 61 i veicoli registrati nella categoria adventure, guideranno su alcuni tracciati del rally e navigheranno con road book e GPS, assaporando così il brivido e l'atmosfera del deserto del Sahara.

 

 

Il Fenix ​​Rally è stato riconosciuto dalla Tunisia come un evento di priorità nazionale. Pertanto, la competizione gode del pieno sostegno della Federazione automobilistica tunisina (FTA) e della Federazione motociclistica tunisina (FTM) nella persona del Sig. Hatem Ben Youssef, Presidente di FTA e del Sig. Mehdi Bach-Hamba, Presidente di FTM e del Sig. Jamel Debabi, Vice Presidente dell'Automobile Club Nazionale della Tunisia, inoltre, partner è anche l'Ufficio Nazionale del Turismo del paese mediterraneo. Le autorità locali, comprese la polizia e l'esercito, garantiscono il pieno sostegno per una manifestazione sicura e di successo. Inoltre, gli organizzatori si sono assicurati che il rally si terrà nel rigoroso rispetto di tutte le misure antiepidemiche e trasformerà il Fenix ​​Rally in una zona "free Covid", una bolla sanitaria nella città di Douz, con voli charter per il trasferimento e una rigorosa applicazione di un protocollo sanitario, approvato dalle autorità.

Sotto il motto "Nuovo evento, stessi standard di alta classe", ogni partecipante al Fenix Rally può contare sulla rinomata professionalità di Alex Kovatchev e del suo team, come già riscontrato alla Breslau Poland e al Balkan Offroad. Ci sarà un team qualificato di medici con vetture 4x4, oltre a elicotteri di soccorso e punti medici lungo il percorso, sarà disponibile un sistema di localizzazione satellitare diretto, ed esperti marshal per l'intero evento.

 

 

Le informazioni delle autorità tunisine e del Ministero federale degli affari esteri tedesco sono le seguenti:
• I viaggi internazionali in Tunisia sono ripresi da alcuni paesi e le restrizioni interne cambiano regolarmente in base ai tassi di infezione.
• I turisti che hanno prenotato un viaggio organizzato come in questo caso possono entrare nel paese con un test PCR negativo, datato tra 72 e 120 ore prima dell'arrivo. In questo caso non è richiesta alcuna quarantena.
• Maggiori informazioni possono essere lette QUI


Le quote di iscrizione, inclusa la sistemazione in hotel e tutte le funzioni del rally per il Fenix Rally, sono disponibili QUI

 

Per informazioni info@rallye-breslau.com

Leggi l'intervista QUI con Alexander Kovatchev (Rally Director)

Proposte Accessori4x4


Personalizzazione per Suzuki Jimny Pro
MONTANA 700 Robusto navigatore GPS touchscreen
Rivestimento sedili in pelle
Cappottine Bestop
Compressore portatile bicilindrico 12V/24V 150 lt/min
Porta-ruota da cassone per pick-up
Tenda da tetto
Partner Eventi4x4