Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Disability Raid

Non è una manifestazione motoristica, non è una gara, non è un raduno.
Il Disability Raid, con il patrocinio del CSEN – Centro Sportivo Educativo Nazionale, Ente di promozione Sportiva riconosciuto dal C.O.N.I., del CONI - Trento e del CIP Comitato Italiano Paralimpico – Trento, la partecipazione in supporto di Eventi4x4, Quattroxquattro Evolution e di Fuoristradisti.it, nasce in seno ad academy4x4 – Scuola Nazionale Guida Sicura Fuoristrada – come momento di sensibilizzazione sulla diversa abilità, con la volontà di coniugare il mondo automobilistico ad elevata mobilità, con le esigenze dei portatori di diversa abilita…
Il punto di partenza è molto semplice: la vettura ad elevata mobilità (il SUV o il Fuoristrada) affronta le insidie e le asperità di ogni fondo stradale, sia preparato che naturale, per portare a destinazione conducente ed occupanti. il Disability Raid fa sua questa funzione e la rende “mission”: sensibilizzare la società sulle diverse necessità di chi è portatore di handicap, in un ideale viaggio per l’Italia individuando, di volta in volta, una specifica destinazione.
Perché il nome “raid”: simboleggia un viaggio, un itinerario, un percorso ideale e anche reale in cui la difficoltà è la diversa abilità e le barriere, fisiche e mentali, da dover affrontare ogni giorno;
Perché “dis-Ability”: perché il messaggio è quello di mettere in primo piano l’abilità, diversa, ma abilità, idealmente e praticamente abbattendo le difficoltà e le diversità ponendo in minuscolo.

 

Per la sua seconda edizione il Disability Raid vedrà i partecipanti – tutti affetti da problematiche psichiche, dalle difficoltà cognitive, alla sindrome di down all’autismo- sedere accanto a driver normo dotati, ma anche portatori di disabilità motoria per condurre “assieme” le vetture lungo i percorsi sterrati del Trentino in fattispecie nel territorio di Stenico, ma anche in passeggiata lungo il tracciato di “Bosco Arte”…. Ancora giochi e momenti di interazione – anche con pet terapy – caratterizzeranno questa seconda edizione.

Questa idea, ha già – per la prima edizione - catalizzato l’interesse di chi opera sulle diverse abilità creando sinergia e voglia di fare fra academy4x4 – Scuola Nazionale Guida Sicura Fuoristrada, le Istituzioni e le realtà che in Trentino sono attive per fornire risposte alle esigenze del mondo disabile ed operano ai massimi livelli tecnici, amministrativi e scientifici, ma ha anche coinvolto sportivi di prim’ordine come Stefano Rossi che è stato quest’anno “testimonial” del dis-ABILITY Raid nell’Africa Eco Race, portando simbolicamente il dis-ABILITY Raid lungo tutto il percorso della gara.
Nostro partner per la seconda edizione del dis-ABILITY Raid è “Servizio Macramé” di Volano, che opera nell’assistenza nel tempo libero ai portatori di diversa abilità psichica, nel contesto di Villa Maria.
Il dis-ABILITY Raid, è e sarà quindi anche l’occasione per avvicinare tutte le persone affette da diversa abilità al mondo sportivo, non è quindi solo ciò per cui è nato ma anche uno speciale “veicolo” di tante iniziative in favore della diversa abilità, sia essa fisica che psichica, una sorta di “macchina della sensibilizzazione in cui equipaggi e intervenuti rilanceranno la “sfida” già lanciata con la prima edizione, acchè per le prossime edizioni si aggreghino altre “vetture” e “propositi” provenienti da altre regioni con programmi ed iniziative sinergiche, una sorta di calamita che vuole essere stimolo ed incentivo acchè si realizzi un unicum ideale e concreto in cui le iniziative in favore della diversa abilità si confrontino, facciano sinergia e producano sempre risultati migliori. Il Raid quindi diviene il “carrier” di tutto ciò.

 

Partiti da una idea che voleva coniugare il mondo delle auto “alternative” (ovvero il nostro – come academy4x4 – mondo automobilistico SUV ed Off Road) con le diverse esigenze di mobilità in zone a difficile accesso, stiamo arrivando a qualcosa di molto più grande…. Ancora una volta l’auto non sarà solo “un” veicolo, ma “il” veicolo” per sensibilizzare, stimolare e incentivare progetti rivolti a coloro che hanno difficoltà.
Un messaggio quindi di solidarietà ma anche di interazione, sinergia e senso di appartenenza fra chi opera nel mondo della diversa abilità, Istituzioni, Mondo della ricerca, Volontariato e chi, come academy4x4, divenuta una delle più note e rinomate scuole di guida sicura fuoristrada, ha deciso di dedicare uno speciale programma di sicurezza nella guida dei veicoli ad elevata mobilità, puntualmente e specificatamente dedicato a portatori di diversa abilità.
Parallelamente il raid darà l’incipit per implementare ancora di piì i corsi di guida in sicurezza dei veicoli ad elevata mobilità, destinati ai portatori di diversa abilità motoria, organizzati e gestiti da academy4x4, volendo contribuire con ciò alla maggior sicurezza del disabile a 360° nel campo della mobilità.
Ed ecco dunque il perché del nome “raid”: nella parola “raid” è racchiuso il senso dell’iniziativa, un viaggio, un’avventura pianificata e mirata, fra ostacoli e barriere, fra preconcetti e diffidenza, per portare la sensibilizzazione nel cuore di tutti e in seno alle Istituzioni ed alle realtà che operano sia direttamente, che indirettamente con il mondo delle diverse abilità.
Possiamo definire il “dis-ABILITY RAID” una “gara”? si, ma non nel senso “tecnico”, bensì nella suo accezione più ampia: una gara contro le difficoltà e le barriere, molto spesso preconcette, una gara da vincere per tutti, in primis per i disabili, ma anche – e forse soprattutto - per il mondo così detto normodotato, perché sinergia ed inclusione non possono e non debbono incontrare barriere.
Una gara quindi che vede una “squadra” in partenza che vuole crescere, diventare una grande squadra, un unicum coeso fra disabili, società civile, Istituzioni, mondo le lavoro, mondo dello sport, operatori turistici... per vincere assieme ogni giorno.
Il dis-ABILITY Raid, nella sua prima edizione è stato premiato con la medaglia d’argento del Presidente della Repubblica, per il suo alto valore sociale.

 

Il presidente
Matteo Selem
academy4x4
Scuola Nazionale Guida Sicura Fuoristrada – ASD
Strada di Vaneze, 18
38123 Vaneze - TRENTO

info@academy4x4.it 

www.academy4x4.it

Patrocini:
Comune di Stenico;
CONI – Comitato Provinciale Trento;
CSEN – Centro Sportivo Educativo Nazionale CSEN Nazionale;
CSEN – Centro Sportivo Educativo Nazionale Comitato Regionale Trentino Alto Adige;
CIP – Comitato Italiano Paralimpico Comitato Regionale Trentino Alto Adige

Partner Eventi4x4